Haser, scultore della fotografia

Haser arriva ad un certo punto della sua vita da fotografo stufo del piattume del 2d.
Inizia a sperimentare un concetto di fotografia 3d “artigianale”: una tecnica tutta sua che combina fotografia, collage, origami, sconvolge i parametri del ritratto tradizionale e sfidando la nostra percezione dell’identità.
“La sperimentazione ha plasmato la mia identità di artista”, dice. “Penso continuamente a diversi approcci scultorei  e a come migliorare parte del processo creativo”
Il “Processo creativo” è una di quelle cose che molti fotografi credono di poter trascurare dimenticandosi totalmente che, come tutte le skill, vadano coltivate.
Ma come si coltiva questa skill? provando, sperimentando, guardando dei gran film, ascoltando della musica pazzesca, mangiando cibo buonissimo.
Si sviluppa immergendosi nell’ambiente in cui si andrà a scattare, parlando con le persone, disegnandol’idea dello scatto finale su di un pezzo di carta.
E potremo andare avanti delle ore, ma ne parleremo in un articolo a parte.
E tu quanta importanza dai al processo creativo?


Alma haser lo puoi trovare qui.

 

Siamo accumulatori seriali di stimoli fotografici, ci potrai trovare tutti sul nostro gruppo Facebook.

Potrai proporci i tuoi lavori per un eventuale pubblicazione sul sito nella sezione #UnoDiNoi

Se l’articolo ti è piaciuto valuta di condividerlo , basta un semplice click.
(tanto è gratis) 😉

 

 

 

Cosa ti sei perso

About BlackMotel 74 Articles
Fotografo, scrivo robe e penso cose. Vivo a Gran Canaria, dove ho fondato e dirigo ShotsandBeers.it. Se vuoi collaborare con noi, oppure semplicemente vorresti pubblicare i tuoi lavori, contattami sul profilo facebook che trovi subito qui sotto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*